Fac Simile Reclamo Italo

In questa pagina mettiamo a disposizione un fac simile di reclamo Italo.

Italo, un servizio offerto da Nuovo Trasporto viaggiatori, un’impresa che opera nell’ambito dei trasporti ferroviari, è il treno che combina alla perfezione tutti i vantaggi dell’alta velocità con il comfort.
Italo è un treno all’avanguardia, esempio della più moderna tecnologia e rispondente a standard qualitativi molto elevati. Il treno, almeno per ora, non opera in tutto il territorio nazionale, ma collega con efficacia le città più grandi e importanti del nostro Paese, tra le quali Roma, Milano, Torino, Firenze, Napoli, Bologna, Ancona e Venezia, sia direttamente, ovvero senza soste, che, al contrario, effettuando delle fermate lungo il percorso.

Tra i vantaggi del servizio, segnaliamo che treni e stazioni dispongono di un’efficace videosorveglianza e ogni carrozza dispone di una connessione WiFi.

I pasti serviti sul mezzo sono di qualità, c’è la possibilità di accedere a servizi esclusivi come la carrozza Cinema, si possono guardare film in cuffia, usare gli accessori di bordo come le prese elettriche personali e i tavolini. Risulta essere ovvio che a tali condizioni viaggiare con Italo è un vero piacere, ma ciò non significa che non possano verificarsi, anche se di rado, esattamente come accade a tutte le compagnie di trasporto, problemi di varia natura, da cui neppure Italo, ovviamente, può essere esente.
Vediamo come comportarsi in questi casi.

In base a quanto sancito dal Regolamento CE n. 1371/2007, NTV ha l’obbligo di avvertire i passeggeri immediatamente, nel caso in cui un treno ritardi o venga soppresso. Italo dispone il rimborso totale o parziale del titolo di viaggio, nei casi in cui il disguido sia dipendente da motivi imputabili all’azienda stessa, mentre se le cause sono a essa esterne non è previsto un rimborso per i passeggeri.
Esaminiamo ora il primo caso, ovvero quello di disservizi che dipendono dall’azienda. In questi casi, se un treno ritarda di oltre 60 minuti o viene soppresso durante il viaggio o alla partenza, i passeggeri possono chiedere il rimborso della tratta inutilizzata oppure del viaggio per intero, quando il suddetto ritardo rende praticamente inutile il viaggio stesso. Se si è in possesso di un biglietto Italo di andata e ritorno e il disservizio si verifica all’andata, si può scegliere di essere rimborsati solo per una tratta o per entrambe, ma se il disservizio si verifica durante il viaggio il ritorno, la tratta di andata non potrà essere rimborsata.
In caso di treno soppresso si può scegliere il mezzo di trasporto con cui proseguire il viaggio fino alla destinazione. Ci sono due possibilità, o si utilizzano i mezzi di trasporto alternativi messi a disposizione dalla società stessa, oppure si attende il primo treno Italo utile. Se il percorso alternativo prevede un costo maggiore, il passeggero non deve pagare alcunché di aggiuntivo, mentre se i tempi di attesa si prolungano, Italo si impegna a servire un pasto ai passeggeri e, in situazioni particolarmente disagevoli, il pernottamento in una delle strutture ricettive che si trovano in zona.

Per quanto riguarda i rimborsi, la politica di Italo stabilisce che se il veicolo ritarda dai 60 ai 119 minuti, i passeggeri potranno avere un rimborso pari al 25% del prezzo del biglietto al netto di servizi accessori, mentre se il ritardo è superiore ai 120 minuti, il rimborso è pari al 50% del prezzo del biglietto al netto di servizi accessori.

Vediamo come si fa a chiedere il rimborso del biglietto.
Non appena i passeggeri vengono avvertiti del ritardo di oltre 60 minuti o della soppressione del treno, possono chiamare il servizio clienti Pronto Italo al numero 060708 e chiedere il rimborso in base a quanto stabilito. Indispensabili per ottenere il rimborso sono il nominativo del passeggero e il codice identificativo del biglietto.
Il rimborso arriverà entro 7 giorni dalla richiesta.
Potrebbero invece trascorrere 30 giorni nel caso il motivo del disservizio debba essere accertato.
Il rimborso viene versato su Credito Italo, traducendosi in un buono spesa per l’acquisto di biglietti e di servizi Italo.
L’accredito viene comunicato tramite mail.
Si consiglia pertanto, a chi non è iscritto al programma fedeltà Italo Più, di inserire il proprio indirizzo di posta elettronica al momento dell’acquisto del biglietto. L’importo del rimborso potrà essere visionato direttamente sul sito ufficiale nella sezione Gestione Viaggio, inserendo il proprio nome e il codice presente sul biglietto, oppure recandosi a Casa italo o, ancora, telefonando al contact center Pronto Italo.

Gli importi presenti su Credito Italo possono essere utilizzati entro i successivi 550 giorni per acquistare biglietti e servizi Italo aggiuntivi, ma si possono anche monetizzare.
Ciò avviene tramite bonifico bancario, le cui coordinate dovranno essere riferite dal richiedente. Entro 30 giorni dalla richiesta, il credito verrà monetizzato.

Per comunicare alla società di aver subito un disservizio o effettuare un reclamo, esso va redatto in carta bianca o mediante l’utilizzo dell’apposito modulo di reclamo Italo e inviato:
– Tramite raccomandata.
– Tramite posta elettronica all’indirizzo: relazioni.clientela@ntvspa.it.
– Tramite fax, al numero 06.89.98.87.00.
Per inoltrare un reclamo si deve essere un passeggero in possesso di un titolo di viaggio valido, che va allegato al modulo di reclamo, insieme alla restante documentazione utile ai fini della segnalazione.
I reclami a fini di rimborso devono essere consegnati direttamente presso Casa Italo o a bordo delle vetture.
Segnalazioni e risposte ai reclami perverranno ai passeggeri entro un massimo di 30 giorni, nel caso il suddetto termine non possa essere rispettato, Italo provvederà ad informare il destinatario riguardo la data della risposta.
Per ulteriori informazioni si può contattare il servizio assistenza Italo al numero 892020, attivo tutti i giorni.

File