Modello Contratto Preliminare di Compravendita

In questa pagina proponiamo un modello di contratto preliminare di compravendita.

Il contratto preliminare di compravendita è un contratto previsto dagli articoli 1326 e seguenti del Codice Civile per mezzo del quale le parti si impegnano a stipulare un successivo contratto, il cui contenuto è già determinato nel contratto preliminare. Si tratta di un contratto, insomma, con il quale le parti si obbligano a prestare il proprio consenso alla stipulazione di un successivo contratto, che produrrà effetti, ovviamente, solamente al momento in cui sarà stipulato.

Utilizzato nella pratica principalmente nel mondo immobiliare, in verità il contratto preliminare può avere come oggetto qualsiasi tipologia contrattuale. Unica tipologia contrattuale che si ritiene non possa essere oggetto di contratto preliminare è la donazione.

Generalmente il contratto preliminare indica un termine entro il quale le parti si obbligano ad addivenire al successivo contratto definitivo. Tuttavia non è obbligatorio tale termine sia individuato nel contratto stesso, si dice dunque che la mancanza di un termine nel contratto preliminare non invalida il contratto stesso. Le parti, nel momento in cui vorranno apporre un termine, potranno infatti rivolgersi al giudice.

Allo stesso modo è possibile sottoporre il contratto preliminare a condizione, in questo modo le parti si impegneranno a sottoscrivere il successivo contratto definitivo solamente se si avvera una determinata condizione.

Va prestata molta attenzione alla forma con la quale viene redatto un contratto preliminare, questa dovrà essere la medesima del contratto definitivo. In caso così non fosse il contratto preliminare è nullo.

Come abbiamo detto, per mezzo del contratto preliminare le due parti si obbligano a stipulare un successivo contratto. Vediamo cosa avviene nel caso in cui una delle due parti, successivamente alla stipula del contratto preliminare, si rifiuti di adempiere. In questo caso, ai sensi dell’articolo 2932, si può adire il giudice e richiedere che lo stesso emetta una sentenza che produca i medesimi effetti che avrebbe prodotto il contratto non concluso. Diversamente, se la parte adempiente preferisce, è possibile agire giudizialmente per ottenere la risoluzione del contratto e richiedere un risarcimento danni da inadempimento contrattuale ai sensi dell’articolo 1453 del Codice Civile.

Comunque, il rispetto delle obbligazioni assunte per mezzo di un contratto preliminare può essere rafforzato dalla previsione di una caparra confirmatoria, in questo modo, ai sensi dell’articolo 1385 la parte adempiente, qualora sia quella che ha ricevuto la caparra, potrà trattenere quanto ricevuto da quella inadempiente, diversamente se la parte adempiente è quella che ha dato la caparra, allora avrà diritto alla restituzione del doppio della caparra. Se invece la caparra invece che confirmatoria sarà penitenziale, quindi disciplinata dall’articolo 1386 del Codice Civile, questa sarà considerata come il corrispettivo del recesso. Va dunque prestata attenzione alle parole, visto i differenti effetti giuridici che scaturiscono dalla caparra confirmatoria piuttosto che da quella penitenziale.

Il modello di contratto preliminare di compravendita messo a disposizione in questa pagina è in formato Doc e può essere modificato in modo semplice e veloce.

File