Modello di Contratto di Franchising

In questa pagina proponiamo un modello di contratto di franchising da compilare e stampare.

Il contratto di franchising, detto anche contratto di affiliazione commerciale, è quel particolare tipo di contratto per mezzo del quale un imprenditore, denominato affiliante o franchisor, concede a un altro imprenditore il diritto ad esercitare una attività di produzione o un sistema di distribuzione di beni o servizi. Risulta essere importante precisare che i due imprenditori che stipulano il contratto di franchising devono essere giuridicamente e economicamente indipendenti. Con il contratto di affiliazione commerciale, dunque, l’affiliato acquista il diritto, dietro compenso, a utilizzare il marchio dell’affiliante, le insegne, il know how, i brevetti e tutto quanto viene compreso nel contratto di franchising.

Il contratto di affiliazione commerciale negli ultimi decenni ha trovato una ampia diffusione nel mondo commerciale, presentando vantaggi per entrambi gli imprenditori che stipulano lo stesso. L’affiliante, infatti, grazie al contratto di franchising riuscirà a sviluppare quote di mercato in minor tempo e senza dovere impiegare capitali propri. In questo modo riuscirà a vendere di più e a ridurre i costi d’impresa, il compenso che riceve andrà a compensare quella parte di ricavi che spetterà all’affiliato.

Anche l’affiliato, del resto, otterrà dei vantaggi propri dal contratto di franchising. Innanzitutto potrà usufruire di un marchio già presente sul mercato, sfruttandone l’avviamento commerciale senza dover sostenere i relativi costi. Non solo, beneficerà anche della pubblicità che l’affiliante effettuerà nonché di corsi di formazione del personale, consulenze tecnico amministrative e di una rete distribuita sul territorio. Chiaramente a fronte di questi servizi sosterrà dei costi, che sono propri del contratto di franchising ma avrà il vantaggio di ridurre enormemente il rischio di fallimento essendo consigliato passo passo da un partner con esperienza.

Questo ovviamente quando diritti e doveri del contratto di franchising sono equamente ripartiti tra affiliato e affiliante. Per questo motivo va prima di tutto precisato che a pena di nullità, come previsto dalla Legge 6 maggio 2004, n. 129 e dal Decreto 2 Settembre 2005 , n. 204 che regolamentano in Italia il franchising, il contratto di affiliazione commerciale deve essere redatto per iscritto. Lo stesso deve indicare l’ammontare delle spese di ingresso e degli investimenti richiesti all’affiliato nonché le modalità di calcolo e pagamento dei diritti che questi dovrà corrispondere all’affiliante. Inoltre dovrà essere indicato nel contratto l’ambito di eventuale esclusiva territoriale oltre che quale sia il know-how che l’affiliante si impegna a fornire all’affiliato. Ovviamente saranno dettagliate le caratteristiche dei servizi offerti dall’affiliante sia in termini di formazione, assistenza tecnica, assistenza commerciale, progettazione e allestimento di spazi e campagne commerciali e via dicendo. Infine il contratto di franchising indicherà le condizioni di rinnovo, risoluzione o eventuale cessione del contratto.

Non vi sono settori commerciali ai quali non si possa applicare il contratto di franchising, dall’abbigliamento ai viaggi, dall’immobiliare alla ristorazione, dalla telefonia al fitness il contratto di affiliazione commerciale risulta essere una forma contrattuale molto versatile e in grado di riversare grandi vantaggi su entrambe le parti contrattuali.

Chiaramente, tra affiliante e affiliato quello che possiede un deficit informativo è l’affiliato, il quale avrà meno esperienza ed informazioni dell’affiliante. Risulta essere dunque importante, nel momento in cui si sottoscrive un contratto di franchising valutare bene tutte le clausole contrattuali nonché raccogliere informazioni ulteriori sui servizi offerti dall’affiliante.

Risulta essere opportuno richiedere copia degli ultimi tre bilanci dell’affiliante, al fine di comprendere la solidità economica della struttura alla quale ci si affilia oltre che una lista degli affiliati operanti nel sistema e dei punti vendita diretti dell’affiliante. Altra informazione che si deve richiedere all’affiliante al fine di avere una informativa completa sulla struttura proposta è l’indicazione della variazione, anno per anno, del numero degli affiliati con relativa ubicazione con riferimento agli ultimi tre anni. Molto importante è poi possedere un’informativa relativa agli eventuali procedimenti giudiziari o arbitrali promossi dagli affiliati nei confronti dell’affiliante.

Il costo di un contratto di franchising varia in base al marchio e al tipo di servizi che vengono offerti, generalmente si pagano due tipi di commissioni, una fissa e una variabile in base al fatturato. La commissione fissa può andare da qualche migliaio di euro all’anno fino a decine di migliaia di euro all’anno, a seconda dalla quantità e qualità di servizi e prestazioni che l’affiliante presta. Per esempio se l’affiliante offre servizi di consulenza legale inclusi, corsi di formazione, realizzazione di campagne pubblicitarie a livello nazionale su TV e riviste il costo fisso sarà elevato così come maggiore sarà la penetrazione nei mercati e la forza di vendita. Oltre a questo elemento fisso, il contratto di franchising generalmente presenta anche un costo variabile, rappresentato da una royalty calcolata sul fatturato dell’affiliato che generalmente va da un 3% sino un 10% massimo.

Infine, valutate sempre il fatto che qualsiasi contratto comporta un determinato rischio di controversia e dovrà prima o poi giungere al termine. Nel caso si tratti di un contratto di franchising a tempo determinato, in particolare, valutate che il tempo che l’affiliante concede sia adeguato per rientrare dei costi che si sostengono per affiliarsi. Inoltre valutate con attenzione le limitazioni all’esercizio del diritto di recesso e fate in modo che tutte le informazioni fornite siano per scritto, nel caso abbiate ricevuto una informativa pre contrattuale errata è infatti possibile recedere dal contratto di franchising e richiedere il rimborso di quanto versato.

File