Modello di Procura a Vendere

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di procura a vendere da scaricare.

La procura a vendere è un atto giuridico mediante il quale il proprietario di un bene mobile o immobile affida a un’altra persona, denominata procuratore, il potere di vendere il bene, per conto del proprietario. Il vantaggio di questo atto consiste nel fatto che rende possibile il compimento di atti giuridici e la stipula di contratti senza la presenza del proprietario. Immaginiamo il caso della persona che si trova a dovere stipulare una compravendita immobiliare di un bene immobile lontano dal suo luogo di residenza, o addirittura in un altro stato, o di una persona malata che non può recarsi dal notaio, in tutti questi casi e in molti altri ancora la procura a vendere permette di stipulare comunque l’atto, anche in assenza del venditore. Questo sarà infatti rappresentato dal procuratore.

Come abbiamo detto in apertura la procura a vendere è un atto giuridico, e non un contratto, si tratta di un atto unilaterale che viene stipulato solamente da chi concede la procura, anche in assenza del procuratore. Non è infatti necessario la procura venga accettata per fare in modo che questa sia valida.

Risulta essere invece necessario, ai fini della validità, che la procura possieda la stessa forma richiesta dal contratto per il quale si incarica il procuratore, così, per esempio, se si tratta di una procura a vendere un immobile, è necessario la stessa abbia forma di scrittura privata autenticata dal notaio, in considerazione che le compravendite immobiliari si stipulano per mezzo di scrittura privata autenticata. In ogni caso, comunque, per una adeguata pubblicità ai terzi è sempre bene avvalersi della forma notarile per qualsiasi tipo di procura.

La procura a vendere può essere affidata, poi, per un singolo atto, quindi speciale, oppure per tutta una serie di atti, e in questo caso si definisce come procura generale. Non è invece obbligatoria l’indicazione di un termine entro il quale compiere l’atto.

Va indicato nella procura se questa viene rilasciata con o senza rappresentanza e allo stesso modo si deve indicare se il procuratore sia soggetto o meno a obbligo di rendicontazione. La procura a vendere, inoltre, può essere sia revocabile che irrevocabile.

Va tenuto in considerazione che, comunque, il venditore, pur avendo rilasciato una procura, non si priva del diritto di compiere l’atto in propri, in tal caso, però, particolarmente nel caso di procura irrevocabile, è obbligo del venditore informare il proprio procuratore affinché questo non si trovi a compiere atti giuridici basandosi su una procura che ha perso la sua efficacia.

File