Modello Lettera Cambio Coordinate Bancarie

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello lettera cambio coordinate bancarie da compilare e stampare.

In questa guida scopriremo come scrivere una lettera per comunicare il cambio di coordinate bancarie. Si tratta di un’operazione spesso necessaria, e non sempre dipendente da noi. Del resto, quando le coordinate del conto corrente cambiano siamo tenuti a comunicarle ai soggetti terzi o ai clienti. Questo per via di operazioni quali l’accredito dello stipendio mensile. Ecco perché oggi vedremo di approfondire questo discorso, gettando le basi di una potenziale lettera di questo tipo.

Prima di vedere come scrivere questa lettera, è utile sondare i casi nei quali dovremmo comunicare il cambio dell’IBAN. Come detto poco sopra, non è detto che questo cambiamento sia dipeso da noi. Potrebbe essere stato l’istituto di credito a procedere in questa direzione. Si tratta di un’evenienza che capita, per esempio, quando una certa banca viene annessa ad un gruppo più grande. Esistono anche altre casistiche di questo tipo. Inoltre, potresti essere tu ad avere cambiato il tuo IBAN. Magari perché hai semplicemente scelto di migrare verso un altro istituto di credito. In ogni caso, la comunicazione delle nuove coordinate bancarie richiede spesso la scrittura di una lettera o dichiarazione.

Vediamo come scrivere una lettera per comunicare il cambio delle coordinate bancarie. Non si tratta affatto di un’operazione complicata. La dichiarazione deve essere infatti molto breve e concisa, e risulta essere possibile sfruttare un modello apposito per questa comunicazione. La lettera dovrebbe cominciare con una formula come Gentile cliente A tutti i clienti. A seguire dovrebbe sempre trovarsi l’oggetto della dichiarazione. In questo caso, ovviamente, si tratterà della comunicazione cambio coordinate IBAN o bancarie. Serve anche scrivere due righe, giusto per specificare meglio la richiesta della lettera. Potrebbe andare bene una frase del tipo, Con la presente, Le chiedo di modificare le coordinate del Nostro conto corrente bancario, in virtù della nostra collaborazione.

Naturalmente nella sezione successiva dovrai specificare i nuovi riferimenti bancari. Qui dovrai indicare il tuo nuovo codice IBAN, la nuova banca di riferimento e il suo indirizzo. Esistono comunque altre informazioni necessarie per rendere efficace questa lettera. Per esempio, è sempre buona norma specificare l’esatto periodo di decorrenza del cambio. Potresti per esempio scrivere, Le comunico che la variazione delle coordinate bancarie decorrerà dal 1 maggio 2018. Di conseguenza, il rapporto in essere dovrà essere regolato sul conto sopra citato. Inserire questa informazione risulta di fondamentale importanza. In assenza della specifica di una decorrenza precisa, è possibile che il soggetto terzo accrediti il pagamento sul vecchio conto.

Prima di chiudere la lettera, ti conviene sempre inserire un qualsiasi recapito. Puoi specificare una mail oppure un numero di telefono. Potrai anche aggiungere che, in caso di problemi, il cliente o i clienti potranno contattarti ai suddetti recapiti. Una formula interessante, per specificare tutto questo, è la seguente, In caso di problemi relativi ai bonifici, si prega di contattarci al numero X o all’indirizzo di posta elettronica Y. Infine, puoi chiudere con una frase come Distinti saluti. Non dimenticarti di apporre la tua firma in calce alla lettera.

Non è sempre possibile comunicare le coordinate tramite lettera. La possibilità di utilizzare una lettera o meno dipende sempre dall’ente che stai contattando. Naturalmente la dichiarazione può essere usata per gestire i tuoi rapporti lavorativi con clienti terzi. In caso di rapporti con enti pubblici come il Ministero dell’Istruzione, per esempio, la semplice lettera non basta. Spesso è infatti necessario compilare dei moduli online o tramite altri sistemi telematici. In altri casi ti viene concessa la lettera, ma solo tramite raccomandata.

File