Modello Nota di Iscrizione Ipotecaria

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di nota di iscrizione ipotecaria da compilare e stampare.

Quando decidi di richiedere la surroga di un mutuo, devi  sapere che la banca che subentra al tuo precedente istituto di credito ti chiederà una serie di documenti, che includono anche la nota di iscrizione ipotecaria. Questo documento è infatti indispensabile per portare a compimento con successo la surroga, anche e soprattutto per via del fatto che contiene tutti i dati necessari che indicano l’immobile ed i soggetti coinvolti.

La nota di iscrizione ipotecaria è un documento che reca al suo interno, nel dettaglio, tutte le informazioni relative all’iscrizione ipotecaria. Dunque si tratta del documento che contiene tutti i dati relativi ad un’ipoteca immobiliare, depositata presso la conservatoria del registro immobiliare. L’iscrizione ipotecaria, dunque, consente alla banca di requisire l’immobile nel caso in cui il mutuatario non rispetti i termini di pagamento delle rate del prestito. Di fatto, la nota di iscrizione ipotecaria consegna all’istituto di credito il diritto di espropriare un bene legato all’erogazione di un certo credito.

La nota di iscrizione ipotecaria, come qualsiasi altro documento di questa tipologia, contiene al suo interno un certo numero di informazioni suddivise per sezioni. Per fare un esempio, questo atto reca la data di registrazione, le informazioni relative al pubblico ufficiale responsabile della sua emissione, il numero della pratica relativo al repertorio ed in generale tutti i dati catastali di riferimento per quel determinato immobile al centro dell’ipoteca.

Richiedere una nota di iscrizione ipotecaria non è una missione semplice, considerando che per avervi accesso bisogna necessariamente entrare in possesso di determinate informazioni, come i numeri di registro. Inoltre, la richiesta della nota di iscrizione ipotecaria passa anche dalla conoscenza dell’anno di emissione e dalla tipologia di formalità. Ma bisogna anche conoscere la conservatoria e tutti i dati dei soggetti che la riguardano, siano essi persone fisiche o giuridiche, compreso l’immobile.

I dati che ti abbiamo elencato precedentemente, e che sono indispensabili per richiedere una nota di iscrizione ipotecaria, sono reperibili richiedendo una visura ipocatastale. Una volta ottenuti questi dati tramite la  visura, che può essere richiesta anche tramite servizi telematici appositi, è successivamente possibile recarsi in prima persona presso la conservatoria e richiedere la nota di iscrizione ipotecaria, elencando tutti i dati richiesti per i riferimenti di questo documento. Una volta fatta richiesta, la nota di iscrizione ipotecaria viene stampata sul posto e consegnata al richiedente, che a sua volta dovrà poi consegnarla all’istituto di credito presso il quale è stata richiesta la surroga del mutuo.

Da sottolineare il fatto che la richiesta della nota di iscrizione ipotecaria non è gratuita, dato che bisogna versare 35 euro presso la conservatoria del registro immobiliare. Di conseguenza, nota di iscrizione ipotecaria e visura ipocatastale sono due documenti diversi. Nello specifico, la visura ipocatastale serve per richiedere ed ottenere i dati necessari per potere poi richiedere l’atto presso la conservatoria del registro immobiliare.

File