Modello Verbale di Riunione

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di verbale di riunione.

Il verbale è il documento con il quale si riassume quanto detto nel corso di una riunione. si tratta di un documento che ha trovato largo uso sia nella prassi commerciale che tra privati.

Nei rapporti tra privati, infatti, si utilizza il verbale in tutti quei casi in cui si è coinvolti in un progetto o in un gruppo di lavoro e più in generale in tutti quei casi in cui si sente il bisogno di riportare per scritto quanto stabilito nel corso di una riunione.

Nella prassi commerciale il verbale è utilizzato nel mondo delle imprese: il codice civile, nello specifico, precede per esempio l’obbligo di redazione di verbali in occasione delle riunioni della assemblea dei soci o delle riunioni del consiglio di amministrazione.

La redazione di un verbale non è per nulla complicata, tuttavia va prestata attenzione al fatto di essere precisi. Lo scopo del verbale, infatti, non è quello di dare una versione di parte di quanto detto o deciso nel corso della riunione quanto di rendere conto in modo quanto più possibile asettico degli argomenti trattati, dei singoli interventi e relative osservazioni, delle decisioni assunte e dei compiti che si sono assegnati durante la riunione.

Si evince dunque che il verbale è un documento molto importante perché oltre che servire da resoconto di quanto svolto rispetto la precedente riunione, ha anche una valenza strategica e programmatica, esso potrà dare le linee guida cui dovranno attenersi gli organi sociali così come potrà anche indicare singoli atti da porre in essere.

Risulta essere molto importante che il verbale sia sintetico e al contempo esaustivo, ogni intervento dovrà essere illustrato in modo completo, cercando di rimanere quanto più fedeli possibili al punto di vista espresso. Va precisato, infatti, che un verbale non riporta la trascrizione esatta dei discorsi tenuti in assemblea ma un riassunto di questi. Vanno assolutamente vietate, invece, osservazioni personali del redattore su interventi altrui e generalmente il tempo dei verbi usato è il tempo presente.

Tra gli elementi che usualmente compongono un verbale troviamo l’indicazione di quando e dove si è svolge la riunione, seguito dall’indicazione del nome dei partecipanti, degli assenti, dal nome di chi presiede e da quello del segretario verbalizzante. Nel corpo del verbale, invece, vanno spiegate le questioni o i problemi ancora irrisolti oltre che gli argomenti posti in discussione all’ordine del giorno. Si dovrà rendere conto degli interventi più significativi, i quali vanno rappresentati in ordine temporale e vanno riportati i suggerimenti, le proposte, le conclusioni e le decisioni assunte e i compiti assegnati ad ognuno con indicazione delle rispettive scadenze. Da ultimo vanno anche indicati gli argomenti da trattare nella prossima riunione.

File