Modulo Disdetta Contratto Linkem

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di disdetta Linkem da compilare e stampare.

Se avete sottoscritto un abbonamento con Linkem ma ora, per una qualche ragione o magari solo perché vi siete stancati, volete disdirlo,questa guida è per voi. Vi spieghiamo tutti i passaggi da compiere per effettuare una disdetta Linkem.

Linkem è un servizio che offre una connessione internet veloce grazie al sistema Wimax, che sarebbe il Wireless a banda larga.
Dato che oggi in numerose zone di Italia il servizio ADSL con linea telefonica non è garantito, in molti si rivolgono a servizi come Linkem, che infatti, negli ultimi anni, hanno ottenuto un grande  successo.
Linkem, proprietaria di molti ripetitori sparsi sul territorio nazionale, dichiara di poter garantire agli utenti una connessione massima alla velocità di 7 mega e una minima a 2 mega.
L’utente può anche decidere di aderire a Linkem Start, cioè la tradizionale ADSL fornita da Linkem, e in questo caso la velocità è di 8 mega.

Due i tipi di installazione possibili, con antenna esterna oppure interna.
Se si è insoddisfatti, per una qualsiasi ragione, del servizio e magari si desidera cambiare gestore, Linkem offre la possibilità di recedere dal contratto stipulato, vediamo cosa si deve fare.

Il contratto con Linkem dura ventiquattro mesi, che iniziano dalla data di attivazione del servizio stesso.
Se si vuole recedere dal contratto anticipatamente, si devono pagare 50 euro in caso di modem interno e 100 euro in caso di modem esterno, più, ovviamente, la restituzione del modem dato in comodato d’uso.
Se il modem non viene restituito, Linkem richiede all’utente ulteriori 100 euro.

Il modulo compilato deve essere inviato all’indirizzo Linkem S.p.A Viale Città d’Europa 681, 00144 Roma tramite raccomandata con allegati i documenti di identità validi del richiedente.
Se la causa della volontà di disdetta scaturisce da un disservizio imputabile a Linkem, si può richiedere il risarcimento del danno e proseguire per vie legali.
Terminati i ventiquattro mesi dalla stipulazione del contratto con Linkem, l’utente può scegliere se rinnovare oppure no l’abbonamento al servizio. Se non desidera rinnovarlo, non ci saranno costi aggiuntivi per la disattivazione, ma soltanto le spese di restituzione del modem mediante corriere,  se l’utente non restituisse il modem, Linkem addebita 100 euro.

Un caso particolare vale per i contratti stipulati a distanza, cioè tramite telefono o Internet. L’articolo 3 del Decreto Legislativo 206/2005, dispone che l’utente può esercitare il diritto di recesso entro quattordici giorni a partire dalla stipulazione del contratto. In questo modo è possibile recedere da un contratto stipulato a distanza senza costi.
Allo scopo, bisogna spedire una raccomandata al seguente indirizzo, Linkem Viale Città d’Europa 681, 00144 Roma.
Risulta essere necessario specificare la volontà di usufruire del diritto di recesso entro i termini previsti dalla legge. Al modulo di disdetta compilato in ogni suo punto e inviato con oggetto, dovrà essere allegato il documento di identità in corso di validità dell’utente.

I moduli da compilare per procedere alla disdetta del contratto da Linkem, sono scaricabili da questa pagina in modo gratuito.

File