Fac Simile Disdetta Eni Gas e Luce

In questa pagina mettiamo a disposizione un fac simile di disdetta Eni Gas e Luce da compilare e stampare.

Eni è una delle maggiori aziende in Italia nel settore dell’energia, da anni mette a disposizione dei clienti offerte sia per il gas che per la luce, diversificate in funzione dei bisogno di ciascuno. Bisogni che come è logico che sia possono variare, oggi il ventaglio delle proposte è sempre più ampio, visti i tanti gestori presenti sul mercato. La conseguenza è che la disdetta di un contratto luce e gas per passare a un altro operatore è divenuta un’operazione molto comune.

Vediamo come disdire luce e gas quando si ha un contratto con Eni.

Iniziamo da un caso particolare, quello del diritto di recesso per ripensamento
Quando si sottoscrive un contratto con Eni per il gas naturale o per la fornitura elettrica a distanza, quindi online o telefonicamente, è possibile chiedere il recesso avvalendosi del diritto di ripensamento.
Questo diritto offre la possibilità di annullare il contratto immediato, senza costi e senza essere tenuti a dare spiegazioni all’azienda.
Per rescindere il contratto luce e gas gratuitamente, bisogna comunicare la disdetta entro un termine di 14 giorni dalla data di sottoscrizione. Per essere più precisi, questo termine decorre dalla data di ricezione della lettera di accettazione da parte di Eni.
Il modulo di disdetta del contratto Eni con diritto di ripensamento, deve essere inviato mediante posta, con in allegato un documento di identità ovviamente in corso di validità, al seguente indirizzo

Eni S.P.A Corrispondenza Clienti
Casella Postale 71
20068 PESCHIERA BORROMEO (MI).

Dato che il termine per il diritto di ripensamento è molto breve, 14 giorni dal perfezionamento del contratto, è fondamentale anche calcolare quanto tempo potrebbe impiegare la documentazione a giungere ad Eni.
Per esempio, spedendo il modello disdetta Eni tramite posta raccomandata, è importante ricordare che per la procedura di recesso bisogna fare riferimento alla data di consegna della lettera, e non a quella presente sul timbro postale, di conseguenza entro quattordici giorni dalla stipula del contratto la domanda di disdetta deve pervenire all’azienda.

Anche una volta trascorso il termine dei quattordici giorni utili per l’esercizio del diritto di ripensamento, abbiamo la possibilità di chiedere la disdetta del contratto Eni per il gas e l’energia elettrica.

Nel caso in cui si voglia cessare la fornitura chiedendo senza passare a altro operatore, è possibile utilizzare il modulo presente in questa pagina.
Una volta completato il modulo in ogni sua parte, anche in questo caso dovrà essere inviato con in allegato un documento di identità in corso di validità al seguente indirizzo.

Eni S.P.A Corrispondenza Clienti
Casella Postale 71
20068 PESCHIERA BORROMEO (MI).

In alternativa è possibile inviare la disdetta del contratto via fax al numero 800.91.99.62.
In base a quanto stabilito dalla legge n. 40/2007, Eni non può addebitare una penale per la rescissione anticipata del contratto. Può però richiedere il pagamento dei costi sostenuti per la chiusura del contratto, in base a quanto concordato con l’Autorità Garante per i Mercati e la Concorrenza.

Un ultimo caso è rappresentato dalla disdetta Eni per passaggio a un’altro fornitore.
Nel caso di disdetta del contratto luce e gas per passaggio a altro fornitore, non sarà necessaria alcuna comunicazione in quanto sarà il nuovo operatore a farsi carico di tutta la procedura per la disdetta.
In questo caso basta quindi contattare il nuovo fornitore e comunicare il codice di migrazione.

File