Modulo Vaglia Postale Ordinario

Il vaglia postale è uno strumento di pagamento messo a disposizione da Poste Italiane grazie al quale si può trasferire del denaro da una persona a un’altra. Si tratta di un mezzo di pagamento non dissimile dal bonifico o dal postagiro ma che si distingue da questi poiché non è necessario possedere un conto postale per effettuarlo.

Infatti per eseguire un postagiro o un bonifico è necessario essere clienti di Bancoposta, ovvero possedere un conto corrente postale o un libretto postale; per un vaglia postale, invece, è sufficiente presentarsi presso uno sportello di Poste Italiane portando con sé il proprio documento di identità e il codice fiscale, il denaro, i dati del destinatario, oltre i propri ovviamente. Si dovrà munirsi anche dell’apposito modulo, che si trova disponibile presso l’ufficio postale stesso.

Fatto questo si deve scegliere il tipo di vaglia che si desidera inviare, tra i quattro disponibili, il vaglia ordinario è la tipologia più usata. Nel vaglia ordinario il mittente si reca presso l’ufficio postale, consegna i soldi e indica i dati del beneficiario, il beneficiario, a sua volta, riceve nell’arco di qualche giorno, via posta, una cartolina che permette di ritirare il denaro.

Il vaglia circolare, invece è simile a un assegno circolare, ovvero il mittente a fronte della consegna del denaro e dell’indicazione del beneficiario riceve una ricevuta, che dovrà poi consegnare al beneficiario.

Il vaglia veloce prevede invece che al mittente sia consegnato un codice, che trasmesso al destinatario, anche via SMS per esempio, consente a questi di recarsi in un qualsiasi ufficio postale e ritirare il denaro. Infine il vaglia internazionale permette l’invio di soldi all’estero.

Anche i vaglia postali sono soggetti alla normativa sulla circolazione del denaro contante e degli assegni, e pertanto non sono trasferibili, nel caso superi la soglia prevista dalla legge antiriciclaggio per la trasferibilità degli assegni.

In un vaglia postale è anche possibile inserire un breve testo, di massimo 120 caratteri, che spesso si usa per indicare la causale del pagamento.

Ovviamente anche chi possiede un conto corrente bancoposta può effettuare un vaglia, e in questo caso non solo dallo sportello ma anche online: in tal caso, per inviare un vaglia postale online, si deve accedere alla propria area riservata online su Poste Italiane e selezionare l’apposita opzione.

Quanto a costi, il costo, al momento di redazione del presente contributo, di un vaglia eseguito presso l’ufficio postale è di 6 euro, mentre quello online costa 2.50 euro.

Il vaglia postale è quindi uno strumento utile.

File