Modulo Disdetta Contratto Tre

Ogni compagnia telefonica prevede una propria procedura per disdire i contratti in vigore con la stessa, in questa pagina analizziamo come disdire il contratto Tre, sia nel caso si possieda un abbonamento telefonico che nel caso si sia sottoscritta una chiavetta internet.

Ricordiamo che ai sensi del decreto Bersani, a far data dal 2007 non è concesso, per le aziende telefoniche fare pagare delle penali per anticipata rescissione del contratto; tuttavia rimane ancora possibile addebitare al cliente una maxi rata, in caso sia stato fornito un apparecchio, per esempio uno smartphone o una chiavetta, in comodato d’uso.

Iniziamo parlando della disdetta abbonamento cellulare Tre, esistono due tipi di contratto, il Power e il Top, che differiscono l’uno dall’altro per il fatto che solamente nell’abbonamento Top è possibile ricevere uno smartphone, il quale però non viene dato in comodato d’uso ma come finanziamento.

Ogni contratto, poi, possiede tre categorie contrattuali, che permettono al cliente di personalizzare il contratto stesso in base alle proprie esigenze. La durata contrattuale del contratto Power è di 12 mesi, mentre quella del contratto Top può giungere fino ai 30 mesi, nel caso vi sia abbinato il finanziamento di uno smartphone.

Indipendentemente dal tipo di contratto sottoscritto, per disdire Tre si deve inviare una lettera raccomandata A/R C.P. 133 C.A.P. 133 C.A.P. 00173 Roma Cinecittà. Entro 30 giorni dalla ricezione della raccomandata Tre provvederà a disdire l’abbonamento, interrompendo così il servizio. Verrà inoltre addebitata in fattura la penale per recesso anticipato.

Il fac simile disdetta Tre da utilizzare è disponibile in fondo alla pagina.

La somma da pagare a Tre per la rescissione anticipata e che vedete indicata sopra non è una penale ma sono le rate da pagare sul telefono in finanziamento, che rimarrà di proprietà del cliente. Non è possibile restituire il telefono e così evitare di pagare la maxi rata.

Nel caso invece della disdetta abbonamento per chiavetta internet, non cambia di molto la procedura sopra descritta, ma vanno introdotti alcuni distinguo. Va però detto, prima di iniziare la nostra analisi, che i limiti alla disdetta esistono solamente nel caso in cui la chiavetta stessa sia stata presa in comodato d’uso.

Nello specifico, qualora si sia sottoscritto il contratto Scegli Tre New Internet la durata contrattuale è di 23 mesi ma va fatta attenzione al fatto che, in caso si intenda disdire il contratto, si deve inviare una raccomandata con avviso di ricevimento almeno 30 giorni prima della scadenza del periodo contrattuale dei 23 mesi. Trascorso detto termine, infatti, il contratto si rinnoverà automaticamente per un altro anno e per disdirlo, senza pagare maxi rate, si dovrà attendere 12 mesi.

Una volta inviata la raccomandata, entro i 30 giorni successivi, Tre provvederà a sospendere il servizio e si dovrà riconsegnare gli apparecchi, con relativi accessori, che sono stati affidati in comodato d’uso entro e non oltre i successivi 15 giorni, presso un negozio Tre.

Anche nel caso di disdetta tre chiavetta internet, la lettera raccomandata va inviata a: Casella Postale 133 – C.A.P. 00173 Roma – Cinecittà.

Qualora invece non si volesse più usufruire del servizio Tre prima dello scadere dei 23 mesi contrattuali, a seconda della durata residua di contratto, si dovrà pagare una maxi rata.

Agli importi vsnno aggiunti ulteriori 120 euro, nel caso la disdetta avvenga prima del decorrere di 12 mesi dalla sottoscrizione del contratto.

Come abbiamo detto, la chiavetta va restituita a Tre qualora la stessa fosse in comodato d’uso, entro 15 giorni dalla chiusura del contratto. Il mancato rispetto di questo termine comporterà la fatturazione del relativo costo, che sarà sempre rapportato alla durata contrattuale residua.

Ricordiamo poi che esiste un’ultima possibilità. Se si è stati contattati da Tre per mezzo di tecniche di comunicazione a distanza, ovvero tramite telefono, Internet, mail e si è aderito a un’offerta per errore, è possibile richiedere la risoluzione anticipata del contratto azionando il diritto di recesso.

La legge, infatti, precede che in caso l’azienda utilizzi tecniche di vendita a distanza, il cliente ha diritto, entro i 14 giorni successivi alla sottoscrizione del contratto a chiederne la risoluzione, senza vedersi addebitare alcun costo o penale. Anche in questo caso la risoluzione contrattuale va comunicata a Tre tramite un modulo disdetta inviarsi come lettera raccomandata con avviso di ricevimento all’indirizzo sopra indicato e sempre allegando la fotocopia del documento di identità del sottoscrittore.

File