Fac Simile Libro Soci Cooperativa

In questa pagina mettiamo a disposizione un fac simile libro soci cooperativa da compilare e stampare.

Il libro soci per le cooperative è uno strumento indispensabile per qualsiasi associazione. Si tratta, infatti, di un registro che deve essere tassativamente tenuto o esibito. In caso di controlli o di accertamenti da parte del fisco, l’assenza del libro soci comporterà non pochi problemi. Stiamo parlando di un registro non solo obbligatorio per una questione fiscale, ma anche molto utile. Grazie al libro soci, non a caso, è possibile determinare sempre chi può avere accesso a certe attività dell’associazione. Risulta essere dunque importante vedere nello specifico di cosa si tratta e quali caratteristiche dovrebbe possedere.

Il libro soci per le cooperative è un vero e proprio registro, all’interno del quale vengono segnati tutti i riferimenti dei soci iscritti. Tra le altre cose, nel libro soci rientrano anche i dati dei membri facenti parte del consiglio direttivo dell’associazione. Risulta essere uno strumento molto utile, oltre che obbligatorio. Questo perché, al suo interno, è possibile includere ogni diritto di partecipazione a servizi o attività della cooperativa. In sintesi, al suo interno ogni membro viene segnato con dei precisi requisiti. In base a questi, il direttivo può controllare se quel socio può o meno usufruire di un certo servizio.

Il primo scopo del libro dei soci è registrare tutti i dati o riferimenti di chi si iscrive all’associazione. Serve, come visto, a determinare di quali diritti gode un certo membro o affiliato. Inoltre è indispensabile possederlo e tenerlo presso la sede dell’associazione. Questo perché la sua presenza viene richiesta in caso di controlli amministrativi o di natura fiscale. A stabilirlo è l’articolo 2214 del Codice Civile, secondo l’articolo, vi è l’obbligo della tenuta del registro soci e del registro lavoro, ma solo in caso di presenza di dipendenti.

Ogni nuovo membro, in fase di iscrizione all’associazione, deve essere incluso all’interno del libro sociale. Naturalmente, prima di arrivare a questo, il direttivo deve riunirsi per valutare se accettare o meno la richiesta del candidato. Tra l’altro, ciò richiede sempre qualche giorno, la data di iscrizione, non a caso, non può mai coincidere con la data della domanda di iscrizione alla cooperativa. Se il consiglio giunge ad un esito positivo dell’esame, il candidato viene finalmente iscritto nel registro dei soci. Qui, come detto, verranno inclusi tutti i suoi dati.

Ogni voce inserita nel registro dei soci dell’associazione deve tassativamente includere una serie di informazioni. Poi bisogna specificare anche il giorno dell’avvenuta iscrizione al circolo e il numero identificativo del tesserino assegnatogli. Questo non toglie la presenza di altri dati da aggiungere ad ogni voce del registro soci. In questo caso parliamo della qualifica e dell’avvenuto versamento della propria quota associativa. Questa è necessaria per capire se quel membro può effettivamente prendere parte all’assemblea dei soci. Infine, completano il pacchetto altri dati quali il domicilio, il codice fiscale e i contatti utili.

Risulta essere importante sottolineare che, inserita la voce per la prima volta, non serve poi riportarla nuovamente. Questo significa che, in caso di rinnovo dell’iscrizione, si procede esclusivamente al versamento della quota prevista. Poi va aggiunto che il libro soci cooperative non è obbligatorio da vidimare o da bollare. Entrambe le operazioni, infatti, sono opzionali. Infine, una volta iscritto al registro, il candidato diventa ufficialmente socio. Questo significa che, da quel momento in avanti, potrà sfruttare i locali dell’associazione.

File