Fac Simile Patti Parasociali

In questa pagina mettiamo a disposizione un fac simile patti parasociali da compilare e stampare.

Chiunque decida di avviare una società, non dovrebbe mai fare a meno di regolare i rapporti tra i soci con contratti specifici e molto chiari. Questo perché, in caso di successo o di fallimento, la scarsa chiarezza in merito ai diritti e ai doveri di ogni socio potrebbe creare confusione all’interno della società, facendo comparire contese o situazioni comunque spiacevoli. Certo, esistono i patti sociali a determinare lo statuto di una società e ad avere potere vincolante, eppure, i patti parasociali appaiono comunque fondamentali per regolare i rapporti tra i soci.

I patti parasociali sono accordi stipulati tra i soci all’interno di un’azienda. Al contrario dei patti sociali, che regolano l’intero asset societario e che stabiliscono ruoli, i patti parasociali sono stipulati tra uno o più soci e hanno valenza esclusivamente per i membri che li hanno sottoscritti. Per fare un esempio, un patto parasociale potrebbe obbligare un socio a non divulgare un’idea avuta da chi propone l’accordo, questo accordo ovviamente non vale per gli altri soci dell’azienda. Diversamente, i patti sociali valgono indistintamente per tutti i soci dell’impresa.

Questi accordi servono per regolamentare i rapporti tra i soci interni ad un’azienda senza coinvolgere la struttura societaria. Di fatto, i patti parasociali hanno il compito di creare una gerarchia interna e di regolare i comportamenti presenti e futuri dei soci. Giusto per fare qualche esempio, questi patti possono suddividere compiti e oneri in base alla partecipazione che ogni socio impiega nell’azienda, che può essere minore o maggiore degli altri. Oppure i patti sociali possono vincolare un socio alla segretezza in merito ad un’idea avuta da altri.

I patti parasociali sono accessori rispetto ai patti sociali, che al contrario sono contenuti all’interno dello statuto e dunque obbligatori. In sintesi, sono indipendenti e possono essere complementari con quelli sociali oppure difformi, dunque stabilire accordi diversi tra due soci tramite scrittura privata. Inoltre, proprio in quanto scrittura privata, hanno forma libera. Va anche specificato che i patti parasociali possono avere una durata massima di 5 anni, nel caso in cui la durata sia superiore, per legge viene ridotta a 5 annualità. E va anche sottolineato che la definizione della durata non è obbligatoria, nel caso non sia specificata, infatti, i due contraenti hanno sempre il diritto di recedere il contratto comunicandolo almeno 6 mesi prima.

I patti parasociali possono essere di tre tipologie. Per iniziare, abbiamo il sindacato di voto, ovvero il patto che consente ad un socio di ottenere l’appoggio di eventuali altri soci, per avere maggiore potere decisionale in assemblea. Bisogna però fare attenzione, perché questo strumento, nonostante sia legale, potrebbe essere annullato nel caso venisse ritenuto un modo per eludere le decisioni dell’assemblea. La seconda tipologia di patto parasociale è il sindacato di blocco, in questo caso, vengono fissati dei paletti inerenti al trasferimento delle quote societarie da un socio a soggetti terzi. Infine, il terzo tipo di patto parasociale è l’obbligo di consultazione, quando presente, i soci che lo hanno sottoscritto sono obbligati a consultare un altro socio quando si tratta di parlare di una certa materia o argomento. Infine, da sottolineare che ogni patto sociale può essere rinnovato alla sua scadenza.

Il modello di patti parasociali presente in questa pagina può essere scaricato e modificato in modo semplice e veloce.

File