Modello Autocertificazione Copia Conforme all’Originale

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello di autocertificazione copia conforme all’originale da compilare e stampare.

Si tratta di un fac simile che può essere utilizzato come esempio per scrivere un’autocertificazione di copia conforme all’originale.

Autocertificazione Copia Conforme all’Originale

Secondo quanto stabilito dal D.P.R. 28/12/2000 n. 445, Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, e dal D.P.R 26/10/1976 n. 642, la copia conforme all’originale è un atto o un documento che ne riproduce un altro, generalmente emesso da una pubblica amministrazione o da un pubblico ufficiale autorizzato che attesta con dichiarazione formale la fedele corrispondenza della copia all’originale.

L’operazione tramite la quale si conferisce alla copia l’attestazione di conformità all’originale viene chiamata autentica, motivo per cui si parla anche di copia autentica, se dall’attestazione derivano particolari effetti giuridici che la rendano equipollente all’originale. La copia è invece chiamata semplice quando, nonostante attesti la conformità in modi analoghi, la qualità dell’atto resta solamente documentaria.

Il DPR 445 del 28 dicembre 2000, a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza, ha introdotto alcuni snellimenti delle procedure per l’autenticazione delle copie di atti.
In particolare, viene stabilito che le copie autentiche, totali o parziali, di atti e documenti possono essere ottenute con qualsiasi procedimento che dia garanzia della riproduzione fedele e duratura dell’atto o documento. Esse possono essere validamente prodotte in luogo degli originali.
Inoltre, lo stesso decreto stabilisce che è possibile, partendo da una fotocopia del documento, procedere autonomamente alla creazione di una copia conforme all’originale tramite un’autocertificazione, nel caso in cui si tratti di un documento rilasciato o conservato da una pubblica amministrazione.

Questo significa che il soggetto interessato può presentare una dichiarazione che attesti la validità della copia del documento se si presentano i seguenti casi
-Copia di un documento è conservato o rilasciato da un’amministrazione pubblica.
-Titoli di studio di vario genere e grado.
-Documenti fiscali obbligatori per legge, come le ricevute fiscali, le ricevute bancarie e le fatture.
-Copia di documenti validi per la partecipazione a concorsi pubblici.

I documenti emessi dai privati, tranne quelli in precedenza elencati, atti pubblici, atti privati con firma e provvedimenti che riguardano l’autorità giudiziaria, non possono essere dichiarati conformi all’originale.
Nel caso in cui la dichiarazione sostitutiva debba essere presentata ad un’amministrazione pubblica oppure a servizi pubblici, la stessa deve necessariamente essere firmata dal soggetto interessato davanti all’impiegato.
Nel caso in cui invece l’autocertificazione debba essere inoltrata per via telematica, quindi per fax o posta, oltre che dalla firma, il documento deve anche essere accompagnato da un documento di riconoscimento dell’interessato in corso di validità in fotocopia.
Se si vuole usufruire del servizio anche all’estero, il documento deve essere legalizzato dagli uffici del comune in cui si risiede.

Per quanto riguarda chi può richiedere l’autocertificazione di copia conforme all’originale, possono farlo tutti i cittadini residenti o meno, ma tassativamente nel rispetto di quanto affermato in precedenza.
Risulta essere importante ricordare che la procedura di richiesta della copia conforme all’originale, per quanto semplice, deve tuttavia essere espletata in modo corretto per essere valida, procedendo quindi passo per passo senza incorrere in errori.

Fac Simile di Autocertificazione Copia Conforme all’Originale

Il modulo da compilare per effettuare l’autocertificazione di copia conforme all’originale, è scaricabile da questa pagina.
Il modulo va semplicemente riempito come da richiesta negli appositi spazi e risulta essere subito pronto per essere utilizzato.