Modello Richiesta Permesso di Lavoro

In questa pagina mettiamo a disposizione un modello richiesta permesso di lavoro da compilare e stampare.

Si dice che il lavoro nobiliti l’uomo. Principio inattaccabile, soprattutto in tempo di crisi. Eppure, nonostante questo, può capitare di aver bisogno di assentarsi dal proprio posto di lavoro per problemi personali o per una momentanea indisposizioni. A questo punto è necessario chiedere un permesso al proprio datore di lavoro. Un permesso che, nel caso di una giusta modalità di richiesta, si sottintende sia pagato. Ovviamente c’è una procedura precisa da seguire per non incorrere in alcun tipo di sanzione. Prima, però, di vedere il percorso da compiere, iniziamo con il chiarire cosa si intende con permesso di lavoro.

Tecnicamente il permesso retribuito è una richiesta che viene presentata dal lavoratore dipendente al suo datore di lavoro per ottenere una sospensione della propria attività lavorativa per un determinato lasso di tempo. Il tutto, ovviamente, continuando a mantenere il posto di lavoro e il riconoscimento dell’anzianità di servizio. Prima di andare avanti, però, bisogna fare una distinzione importante tra ferie e permessi retribuiti.

Iniziamo con il dire che il diritto alle ferie viene stabilito dalla Costituzione che, a sua volta, rimanda ai Contratti Collettivi Nazionali di lavoro le modalità di fruizione. I permessi di lavoro, invece, sono inseriti esclusivamente nei CCNL, i quali ne regolano modalità ed applicazione. Nonostante questo, però, il datore di lavoro può rifiutare di accordare un permesso dal lavoro al proprio datore di lavoro. Un’eventualità che, a dire il vero, non si realizza molto spesso. Un permesso non accordato, infatti, ha per l’azienda un peso economico, visto che a fine anno è tenuta a monetizzare i permessi non goduti, così come le ferie.

Vediamo per quali motivi è possibile richiedere un’astensione momentanea dal proprio lavoro. Le cause possono essere varie e riguardano motivi familiari, concorsi e esami. Detto questo, vediamo nel dettaglio come chiedere un permesso. Nel caso in cui l’azienda goda di un livello di informatizzazione alto, è possibile gestire ferie e permessi attraverso un programma con cui è possibile comunicare con il proprio responsabile e datore di lavoro direttamente dalla propria scrivania.

Se, invece, l’azienda non ha strumenti informatici, la richiesta deve essere inoltrata tramite apposita documentazione cartacea grazie alla compilazione di un fac simile rilasciato dal datore di lavoro. In alcuni casi, anche se abbastanza rari, questo documento potrebbe non essere disponibile, a quel punto, sarà cura del lavoratore scrivere una lettera all’attenzione del proprio referente evidenziando i dati personali, il periodo di interruzione lavorativa e le motivazioni di questa richiesta. Tenete conto, però, che questo ultimo elemento non è obbligatorio. Fatto questo è sufficiente inserire la data relativa alla richiesta e firmare il documento.

File