Fac Simile Bolla di Reso

La bolla di reso merci è un documento di trasporto che viene emesso quando si restituisce una merce. Ogni qualvolta un bene si sposta, sia con vettore interno all’azienda che con vettore esterno, deve essere corredato da adeguata documentazione, è così che viene emessa la bolla di reso merci.

Essa non è altro che un normale documento di trasporto il quale però, dovrà essere compilato con qualche accortezza, che appresso vedremo. Il DDT, ovvero il documento di trasporto, è stato istituito in italia nel 1996, laddove, per mezzo del DPR 472/96, si è sostituito lo stesso alla bolla di accompagnamento, precedentemente in uso.

Compilare una bolla di reso non è per nulla complesso, si può utilizzare il fac simile documento di trasporto messo a disposizione in questa guida, oppure realizzarne appositamente uno per mezzo del computer, ricordando in questo ultimo caso di farne due stampe, una per il vettore e che viaggerà con il bene reso e una che resterà registrata nei documenti contabili aziendali.

Si dovrà quindi provvedere a compilare il documento di reso merci in tutte le sue parti, indicando nel campo che si trova in alto a sinistra, nei moduli prestampati di DDT, sotto la voce mittente, i vostri dati, o, in alternativa il timbro riportante gli stessi. Nella parte di destra si apporrà il numero progressivo del DDT e alla voce destinatario, si indicherà a chi è destinata la merce.

Dovrete fare particolare attenzione alla voce causale, generalmente quando un bene si muove si suppone si tratti di una vendita e di conseguenza per non emettere relativa fattura si dovrà specificare chiaramente la causa del trasporto, come per esempio riparazione, conto lavorazione, comodato d’uso.

Inoltre si dovrà indicare il luogo nel quale è destinata la merce e questa dovrà essere descritta in modo dettagliato, specificando in particolare l’unità di misura e la quantità. Allo stesso modo vanno indicati il numero dei colli trasportati e il loro peso.

Infine, a seconda di chi effettuerà il trasporto, se in proprio o se per mezzo di un vettore esterno, si provvederà a compilare l’apposito campo della bolla reso merci. Mentre se si utilizzeranno più vettori, è sufficiente indicare solamente il primo vettore.

Il DDT può essere anche integrato con ulteriori informazioni, alcune delle quali è possibile siano obbligatorie per alcune merci, come potrebbe essere l’indicazione degli estremi della patente del vettore, altre semplicemente informative per il destinatario, come l’indicazione dei prezzi dei singoli beni o della banca di appoggio per eseguire il pagamento.

File